Matera in camper: il mio itinerario in Basilicata

Finalmente un viaggio lungo in camper! Matera e la Basilicata ci attendono!
Circa un anno e mezzo fa, quando un’epocale nevicata si è abbattuta sulla Lucania durante le festività dell’Epifania, abbiamo dovuto rinunciare all’idea di  raggiungere Matera in camper ed abbiamo girato il muso del nostro camper ad Eboli per tornare verso nord ! Quindi niente presepe a Matera che pare sia veramente suggestivo!
Ma il viaggio in Basilicata era semplicemente posticipato e così, quest’anno durante i ponti di primavera ho deciso di nuovo di partire per la Lucania.
L’itinerario di viaggio, costruito al solito strada facendo, prevedeva un circuito ad anello: siamo scesi attraverso l’autostrada Adriatica e siamo “risaliti” passando per l’Autostrada A1.
Non abbiamo prenotato nessuna tra le aree sosta camper a Matera, ci siamo semplicemente fermati in quella che ci è piaciuta di più! 😉

basilicata in camper

Partendo da Perugia abbiamo sfruttato la serata del primo giorno e mezza giornata del quinto per il viaggio. Nonostante viaggiassimo durante il ponte non abbiamo incontrato traffico ed abbiamo “spezzato” il viaggio in due tappe.

Il mio viaggio a Matera in camper

Partenza e tappa di avvicinamento:

Partiamo da Casa poco prima delle 20 in modo da poterci fermare a dormire verso le 23 a Giulianova, in un parcheggio per camper.

Primo giorno: Castel del Monte e Matera

matera in camper

Castel del Monte

Ci svegliamo prestissimo e ci rimettiamo in marcia verso sud. Strada facendo decidiamo di non visitare Alberobello come ci eravamo prefissati, ma di uscire dall’autostrada ad Andria in modo di poter raggiungere la nostra nuova prima tappa : Castel Del Monte, il castello ottagonale di Federico II .

Castel del Mote in camper

Il parcheggio per camper Costa 7 euro per tutta la giornata ed ha le colonnine per l’allaccio della corrente; volendo si potrebbe anche pernottare. ( 41.077228,16.275199)

Ma noi ripartiamo subito dopo pranzo e raggiungiamo Matera nel tardo pomeriggio. Ci sistemiamo nell’ area camper Matera, ottima posizione per fare trekking nella Murgia materana, bagni pulitissimi, wifi, carico/scarico, elettricità ed acqua compresi nel prezzo (20 euro)  e con possibilità di navetta per raggiungere il centro storico di Matera che si trova a meno di 10 minuti di auto. L’Area Camper Matera si trova in Via Appia km 582+560, 75100 Contrada Pedale della Palomba, Matera (40.680727,16.620817) in alta stagione ti conviene prenotare!

aree sosta camper a Matera

area camper Matera

Dedichiamo Le due ore prima del tramonto ad una passeggiata tra le Chiese rupestri fino a Santa Maria delle Vergini per ammirare per la prima volta la cittá. Ceniamo gustando il pane di Matera regalatoci dai gestori dell’area camper.

Secondo giorno: Matera, i sassi

Matera in camper

Matera

Alle 9 in punto siamo alla reception dell’area camper: tra poco più di un’ora abbiamo prenotato una visita guidata tra i sassi. La navetta gratuita a disposizione dei camperisti ci lascia di fronte alla stazione e da qui ci muoviamo a piedi fino a Piazza Pascoli dove ci aspetta la nostra guida. Facciamo il “giro classico” della durata di circa 2 ore e mezza e poi, dopo la degustazione di prodotti tipici (compresa nella visita guidata) risaliamo dal sasso Caveoso alla Civita per visitare la Cattedrale. Il pranzo lo abbiamo prenotato in un ristorante con vista “il Terrazzino”; se hai intenzione di andarci, chiedi di visitare la meravigliosa cantina ipogea.
Nel pomeriggio continuiamo la visita delle chiese rurali in città. All’ora del tramonto torniamo all’area camper con la navetta.

Terzo giorno: Murgia Materana e Pietrapertosa

matera in camper

Matera da Murgia Timone

Ci alziamo di buon’ora perché, prima di lasciare Matera vogliamo darle un ultimo sguardo dalla Murgia materana dal belvedere Timone che si trova ad una manciata di chilometri dalla nostra area camper. Salutiamo gli amici dell’area camper Matera e ci dirigiamo al centro visite Jazzu Gattini dove parcheggiamo il camper ed effettuiamo una bella passeggiata con visita guidata alle chiese rurali. Puoi leggere l’articolo che racconta la mia esperienza tra le chiese Rurali di Matera .
All’ora di pranzo ci spostiamo nella zona delle Dolomiti lucane e raggiungiamo il caratteristico paese di Pietrapertosa. Ci riposiamo nel parcheggio per camper con vista e poi visitiamo il paese; nel tardo pomeriggio ci trasferiamo per la notte a Casteldimezzo nell’unica area camper della zona.

Quarto giorno: Castelmezzano e Dolomiti Lucane

basilicata in camper

Castelmezzano in notturna

Visitiamo Castelmezzano e facciamo un bel trekking con vista tra le montagne. Purtroppo il “volo dell’angelo” non ha ancora aperto i battenti per cui ci accontentiamo dei panorami e degli scorci che possiamo ammirare durante la passeggiata.
All’ora di pranzo, dopo aver comprato prodotti tipici nel negozio di alimentari del paese, ci rimettiamo in viaggio e salutiamo la Basilicata.

basilicata in camper
Con una tappa unica arriviamo a Gaeta dove ci sistemiamo per la notte nel grande parcheggio per camper che è veramente troppo affollato e troppo caro  (15 euro senza alcun servizio).

Quinto giorno: Gaeta e ritorno a casa

Dedichiamo la mattinata ad un breve trekking nel Parco regionale Riviera di Ulisse a Gaeta : visitiamo la montagna spaccata ed il centro storico.
Nel pomeriggio ci rimettiamo in viaggio per raggiungere Perugia e casa nostra.

Se vuoi seguire le tappe del nostro viaggio ti do un ulteriore consiglio: in alternativa all’ultima tappa (Gaeta) puoi scegliere di spezzare il viaggio di ritorno fermandoti ad esempio a Salerno (area camper comunale) oppure, in bassa stagione a Sorrento al camping Nube d’Argento. Noi conoscevamo già quelle zone ed abbiamo quindi optato per Gaeta.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *