Geyser, Islanda: visita al Circolo d’oro

Il Circolo d’oro è una delle mete turistiche più visitate di tutta l’Islanda.

Prima di tutto una raccomandazione: non confondere  il “circuito d’oro” o Golden Circle con la ring road;  il primo è un famoso circuito turistico che devi assolutamente fare se visiti l’Islanda per la prima volta; la seconda è invece la strada asfaltata che fa il “giro” dell’intera isola, la strada n.1 .

Come raggiungere Geyser

islanda low cost

Raggiungerle il Circuito d’oro e Geyser, in Islanda è semplicissimo:  da Reykjavik si può aggregare ad un tour organizzato che effettua la visita in giornata. Se invece avete affittato una macchina in meno di un’ora sarete nel parco di Thingvellir dal quale potrete iniziare la visita.

Se parti in auto da Reykjavik puoi imboccare  la road n. 1 verso direzione nord;  all’altezza della città di  Mosfellsbær prendi la road n.36 girando a destra. Prima di intraprendere il viaggio, specie nei mesi invernali ti consiglio di informarti sulla viabilità.

Escursione al  Circolo d’oro:

Un’escursione al Circolo d’oro comprende la visita almeno a tre località: Þingvellir, Geysir e le cascate di Gulfoss.

C’è da dire che nel nostro viaggio in Islanda on the road l’unico momento in cui abbiamo incontrato tanti visitatori (soprattutto italiani) è proprio il giorno che abbiamo dedicato al Circolo d’oro!

 

Cosa vedere a Þingvellir e nel parco i Thingvellir

Þingvellir  si trova nel parco di Thingvellir è nello stesso tempo un sito storico e naturalistico/geologico.
A Þingvellir si riunì l’Alping , il primo parlamento della storia d’Europa , quello islandese nel 930 a.C.; in un anfiteatro naturale di lava , con vista sulla vallata; in questo modo inizia la storia della democrazia !
Ma Þingvellir è famosa anche perché, qui, diventa evidente la spaccatura tra le faglie che dividono due continenti: la zolla eurasiatica e quella americana.
Si può camminare tra i due continenti (europeo ed americano) in un curatissimo sentiero delimitato dalle alte pareti di un piccolo canyon.

Faglia tra i continenti

Visitare Geyser in Islanda

Proseguendo per circa 45 chilometri sulla strada n.365 si arriva alla località Geysir che ha dato il nome al celeberrimo grande Geysir, che purtroppo oggi non è quasi più attivo e/o la sua attività geotermica è molto irregolare.
Tuttavia i turisti si possono consolare assistendo allo spettacolo che regala Strukkur, un altro geyser che ogni 10 minuti ad intervalli regolari, circa “sputa” una colonna d’acqua bollente alta circa 30 metri.
Nella zona sono molte le pozze di acqua gorgoglianti con sorgenti e piccoli geyser. E’ necessario seguire il percorso segnalato e non avvicinarsi troppo alle pozze bollenti.
Si può lasciare l’auto nel grande parcheggio adiacente al sito. L’entrata è gratuita.

In questo breve video puoi ammirare il Geyser in Islanda:


Geysir islanda

Cascate di Gulfoss

 

Geyser islandaProseguendo la strada n. 365 si arriva alla splendida cascata di Gulfoss (letteralmente significa la cascata d’oro),una delle più famose e più fotografate di tutta l’Islanda anche se non la più bella!
Dopo aver parcheggiato l’auto nel parcheggio del grande shop, si prosegue a piedi attraverso una scalinata che scende fino ad un sentiero di breve trail che conduce alla cascata. Il panorama è superbo!

 

Se avete un piccolo fuoristrada e siete curiosi, potete proseguire qualche chilometro oltre la cascata di Gulfoss sulla F35, una bella sterrata facilmente percorribile, come abbiamo fatto noi.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *