Attrazioni turistiche pericolose nel mondo

l mondo del turismo non è tutto fatto di spiagge, prodotti tipici e divertimenti, visto che sparsi per il pianeta sono presenti diverse attrazioni decisamente pericolose da cui non sempre si torna a casa sani e salvi. Il vicino Monte Bianco ad esempio vanta un’altitudine vicina ai 4900 metri, con raffiche di vento che raggiungono tranquillamente i 95 km orari. Le scalate qui hanno mietuto innumerevoli vittime, di cui solo 50 nel 2008.

scalata monte biancoFarsi il bagno e nuotare assieme a pesci di tutti i colori è il sogno di tantissimi viaggiatori, ma se si vuole rischiare davvero è possibile nuotare assieme agli squali o alle meduse della scatola (in Australia). Quest’ultima presenta un aspetto decisamente innocuo, ma nel corso degli anni ha fatto molte più vittime di chiunque altro animale nel continente.
Se ci si sta annoiando nel proprio hotel a New York e si vuole fare qualcosa di davvero pericoloso, allora niente di meglio del cliff jumping a cui è possibile prendere parte nelle Bash Bish Falls nel Massachusetts, indubbiamente bellissime da vedere, ma con bordi pericolosissimi e fondali meno profondi di quanto sembra che possono portare ad una vita sulla sedia a rotelle o peggio ancora alla morte (dipende dai punti di vista).
Sognate una vacanza in Nuova Zelanda? Il Mount Cook National Park rappresenta una bella sfida per chi ama scalare, visto che oltre alle difficoltà intrinseche, la zona è soggetta a valanghe, a volte accompagnate da condizioni atmosferiche che rendono impossibile l’arrivo dei soccorsi. Stessa cosa avviene più o meno nell’isola di Vanuatu, le cui giornate nelle splendide spiagge possono venir traumaticamente interrotte da tsunami per via dei terremoti, cicloni ed eruzioni vulcaniche.
chernobylA proposito di vulcani, con questi vengono spesso organizzate avventure ed escursioni ad alto rischio. A Tobaggan in Nicaragua è possibile ad esempio percorrere la parete esterna del vulcano Cerro Negro, pronto ad esplodere da un momento all’altro. Da altre parti è possibile dedicarsi al bungee jumping all’interno del vulcano di Villarica in Cile. Nelle stupende Hawaii è possibile prendere parte al Lava Tour, che consiste in un’eccitante gita in elicottero a ridosso di un vulcano, dove nel 1995 morirono 30 persone.

Un classico irrinunciabile è costituito dal Tour di Chernobyl, accessibile attraverso le agenzie di viaggio di Kiev. La zona oggi è abbastanza sicura e i livelli di radiazioni difficilmente possono risultare pericolosi. In tutti i casi a fine tour su viene sottoposti ad uno screening per accertare i livelli di radiazione.

Fabila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *