Sciare in Abruzzo: Campo Felice, tra borghi e parchi naturali

Condividi

Lo scorso weekend siamo partiti con l’intento di sciare in Abruzzo, raggiungendo in camper le piste di Campo Felice.
Abbiamo scelto il comprensorio di Campo Felice perché, essendoci informati, avevamo visto che l’innevamento era ottimo e che non c’erano difficoltà oggettive (come ghiaccio o neve recente sulla strada) per raggiungere gli impianti sciistici.
Inoltre, la zona è molto bella sia paesaggisticamente sia per la presenza di tre graziosi borghi.

Un weekend all’insegna dell’outdoor sulla neve: abbiamo deciso di sciare in Abruzzo! Devo aggiungere che,  da quando viaggiamo in camper è la prima volta che scegliamo la montagna invernale come meta di #camperfab.

sciare in abruzzo
Abbiamo deciso di dedicare una giornata allo sci, sport che non praticavamo da quasi un decennio e una seconda giornata ad un percorso di trekking con le ciaspole.
Se decidi di seguire le nostre orme, ti consiglio di sciare il sabato tutta la giornata e la domenica solo due ore, dalle 8,30, orario di apertura degli impianti fino al massimo alle 11; infatti, se come noi troverai due magnifiche giornate di sole, il rischio sarà un immenso affollamento sia sulle piste che agli impianti di risalita.
Puoi quindi dedicare la giornata di domenica ad un’escursione con le ciaspole (o anche con gli sci da fondo) tra gli splendidi boschi del comprensorio.

Campo Felice, Abruzzo: come arrivare

Dall’autostrada A24 l’uscita consigliata venendo da Roma è Tornimparte; dal casello agli impianti occorre percorrere circa 16 chilometri.

Se si proviene da L’Aquila seguire le indicazioni per Avezzano-Rocca di Cambio.  Dall’altopiano delle Rocche basta imboccare la galleria Serralunga per arrivare  direttamente nell’altopiano di Campo Felce.

Sciare in Abruzzo a Campo Felice

sciare in abruzzo

Il comprensorio di Campo Felice conta 24 piste di diversa lunghezza ed una quindicina di impianti di risalita. Le pendenze sono adatte a tutti i livelli e si possono scegliere anche piste rosse (di media difficoltà) o piste nere (più difficili). Il nostro consiglio è, di sciare nelle prime ore della mattina quando ancora tutti i turisti non sono arrivati. Se devi noleggiare sci e scarponi, ti conviene farlo nei “baracchini” lungo a strada e non nella zona di partenza degli impianti; la spesa è più contenuta: 10 euro solo gli sci e 15 euro sci e scarponi. Per lo skipass hai diverse possibilità: puoi scegliere il giornaliero oppure pagarlo per due, tre o quattro ore. Ricordati che il prezzo dello skipass sarà maggiorato durante il weekend. Puoi controllare i prezzi più dettagliatamente in questo sito.
Se pratichi smowboard a Campo Felice troverai anche un divertentissimo snow park.

Noi abbiamo parcheggiato il camper nel grande parcheggio libero proprio di fronte agli impianti ed abbiamo usufruito di uno skipass di tre ore a 26 euro. Di sabato in realtà la fila per prendere le seggiovie era abbastanza scorrevole anche se nelle piste più facili c’era un discreto affollamento.

Ciaspolata nei dintorni di Campo Felice

week end in montagna: abruzzo

Il secondo giorno (domenica) visto l’enorme affollamento sulle piste da sci, abbiamo deciso di fare una passeggiata con le ciaspole. Il luogo ideale dal quale si snodano diversi percorsi è sicuramente Prato Capito che si trova lungo la strada che da Campo Felice scende verso il casello autostradale. Da qui puoi scegliere il sentiero più adatto a te: puoi salire fino al lago della duchessa oppure fino al rifugio Sebastiani oppure, come abbiamo fatto noi, arrivare fino al campo delle cerase per poi tornare dalla stessa strada. I percorsi sono perfettamente battuti e segnalati e, si cammina in uno splendido bosco innevato.

Un alternativa altrettanto bella se ti piace camminare con le racchette da neve è una facile passeggiata arrivando in auto ai fino ai  Piani di Pezza, nelle vicinanze di Rocca di Mezzo, seguendo le indicazioni  per il  Vado di Pezza. Immerso in un paesaggio da sogno, tra boschi da fiaba e montagne innevate una grandissima pianura carsica ospita un anello da fondo .

Cosa vedere nei dintorni di Campo Felice

sciare in abruzzo

Nel vasto altopiano delle Rocche si  affacciano due deliziosi borghi: Rocca di Cambio che con i suoi oltre 1400 metri s.l.m   rappresenta il comune più alto degli Appennini e Rocca di Mezzo  con la sua frazione Rovere , arrampicata su una collina che separa l’altopiano delle Rocche da un’altra vallata, quella che conduce alla stazione sciistica di Ovindoli.
Geologicamente l’altopiano ricorda molto la meravigliosa piana di Castelluccio, con i suoi inghiottitoi e la strada dritta che la taglia a metà. L’altopiano delle Rocche si trova al centro del Parco del Monte Sirente e Velino  a circa 1400 metri di altezza, da qui si possono facilmente raggiungere  gli impianti di risalita di Campo Felice e di Ovindoli.
L’altopiano delle Rocche si trova quindi in una posizione strategica e da qui è facile raggiungere molti centri abruzzesi.

sciare in abruzzo

Ovindoli

A meno di 10 minuti di auto dall’altopiano delle Rocche si raggiunge, nel versante sud il borgo di Ovindoli, con i suoi deliziosi vicoli che sembrano abitati solo da gatti e le strette scalinate dalle quali si raggiunge  il punto più alto del paese, ed  il monumento ai caduti e dal quale si gode una magnifica vista sulle rocche e sulla città di Avezzano verso sud. Ovindoli è anche una delle più note stazioni sciistiche dell’ Appennino abruzzese con i suoi impianti e le sue piste innevate.

Dove dormire nei dintorni di Campo Felice

Dove dormire in camper a Campo felice e dintorni

Ti dico subito che nel grande parcheggio nei pressi degli impianti di risalita la sosta notturna dei camper “sarebbe” vietata. In realtà ho visto molti camper sostare e credo quindi che sia in qualche modo tollerata.
Noi abbiamo scelto di dormire nel parcheggio di fronte al cinema a Rocca di Mezzo un po’ perché abbiamo pensato fosse meno freddo 😉 ed un po’ perché, essendo più vicino ai servizi (supermercati, bar, negozi) è sicuramente più comoda.

Dove dormire in hotel nei dintorni di  Campo Felice

La nostra prima volta in Abruzzo (due anni fa a San Valentino) abbiamo dormito in una delle case del borgo di Rocca di Mezzo nel bellissimo Albergo diffuso ; una  sistemazione davvero originale in case perfettamente restaurate e dotate di ogni comfort.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *