Patente internazionale: quando occorre per noleggiare un’auto all’estero?

patente internazionale

Viaggiare on the road significa spesso noleggiare una macchina all’estero e, in questo caso, il primo dubbio che ci assale è:

occorre la patente internazionale o è sufficiente quella italiana?

Poi se iniziamo ad informarci, andremo puntualmente in crisi: quale tipo di patente internazionale mi occorre per guidare nel paese che andrò a visitare?
Grazie ai viaggi on the road ed al fatto che, io in un’agenzia di pratiche auto ci sono nata e cresciuta  (visto che mio padre ne ha una)  🙂 ho quindi acquisito delle competenze in fatto di “patente internazionale” che fanno invidia ad un impiegato della Motorizzazione civile! 😉

patente-internazionale-guidare all'estero

Prima di tutto, facciamo chiarezza:

Esistono due modelli di patente di guida internazionale

-il Modello patente internazionale  denominato “Ginevra 1949

-il modello patente internazionale “Vienna 1968

La differenza sostanziale tra i due è la durata: il primo, “Vienna 1968” scade dopo tre anni, il secondo, “Ginevra 1949” ha la durata di un solo anno.
Entrambi però devono essere esibiti insieme alla patente italiana e, se questa scade durante la validità della patente internazionale, la seconda non sarà più valida. Questa è la regola fondamentale!

Quindi: se vai in un paese nel quale avrai bisogno della patente internazionale, controlla prima la scadenza della tua patente italiana.

Leggerai in molti blog e nei maggiori forum di viaggiatori che in realtà la patente internazionale non serve a niente anche se viaggi in un paese che “teoricamente” la richiede; in effetti, per esperienza personale, nessuno, nemmeno le agenzie di noleggio mi hanno mai chiesto di esibirla, tuttavia, credo, che in caso di problemi, non averla possa peggiorare la situazione, per cui, il mio consiglio è di attenersi scrupolosamente alle linee guida stilate dal Ministero in base agli accordi con i singoli paesi.

Come scegliere il modello della patente internazionale

patente-internazionale

Fermo restando che, agli uffici della Motorizzazione Civile dovrebbero sapere il tipo di patente richiesto dal paese in cui tu sei diretto e che questo articolo è frutto di ricerche e dell’esperienza di una viaggiatrice curiosa e che, dovrai comunque informarti dagli enti ed organi preposti, ecco uno schema riassuntivo del tipo di patente internazionale (o italiana) richiesta dai singoli paesi.

In linea di massima negli Stati Uniti, ogni stato ha la propria legislazione, ma la patente internazionale, in caso fosse richiesta è il modello “Ginevra 1949”. In questo file  trovi dettagliatamente ogni singolo stato e ti sarà facile capire se dovrai convertire la tua patente italiana per viaggiare in USA.

Nei paesi Europei, in Turchia, Marocco e Tunisia, in è sufficiente la patente italiana

 ..ecco  una lista di alcuni paesi con il tipo di patente internazionale richiesta:

Guidare in India: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Argentina: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Brasile: patente internazionale secondo la convenzione di Vienna
Guidare in Cile: Anche quella italiana (solo se nn si risiede nel paese)
Guidare in Tailandia: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra
Guidare in Oman: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Australia: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Giordania: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente; per i turisti con macchina a noleggio nn è però obbligatori la patente internazionale.
Guidare in Egitto: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Messico: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Mauritius: Italiana da far riconoscere in loco
Guidare in Perù: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Sud Africa: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Russia : patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra o Vienna indistintamente
Guidare in Giappone: patente internazionale secondo la convenzione di Ginevra

Come ottenere la patente di guida internazionale

Per ottenere la patente internazionale ci si può rivolgere ad un’agenzia di pratiche automobilistiche o recarsi autonomamente negli uffici della Motorizzazione Civile. Nel primo caso, la spesa sarà più sostenuta,perchè dovrai pagare i diritti d’agenzia,  ma non dovrai davvero pensare a niente e, in meno di 10 giorni avrai in mano il tuo permesso internazionale di guida!

Se invece hai tempo e modo potrai ottenere la patente internazionale presentando allo sportello della motorizzazione:

-il modello TT 746 compilato
– la tua patente di guida in originale e relativa fotocopia
-due fotografie recenti formato tessera di cui una autenticata
-marca da bollo da € 16,00
-Bollettini postali sul CC 9001 e sul CC4028 rispettivamente di 10,20 euro e 16,00

Fabila

10 thoughts on “Patente internazionale: quando occorre per noleggiare un’auto all’estero?

  1. Sto per andare in Argentina a trovare la mia ragazza ma è stata una decisione last minute, parto tra 10 giorni. Si pensava di noleggiare un’auto e girare un po’ il nord e il sud, ma ho paura di non avere i tempi necessari per fare la patente internazionale. Una traduzione giurata potrebbe andare bene comunque? Grazie!

    1. In Argentina è richiesta la patente internazionale. Ti posso dire che a noi nessuno l’ha voluta vedere, ma non so in caso di problemi a cosa tu possa andare incontro senza.

  2. Ciao, non ho capito cosa significa “Guidare in Cile: Anche quella italiana (solo se nn si risiede nel paese)”, vuol dire che non serve la patente internazionale, va bene la sola patente italiana? Grazie mille!

  3. ho letto che in polonia è necessario presentare la patente internazionale per noleggio ,ma d’altra parte la patente italiana in polonia è accettata quindi bisogna fare la patente internazionale solo per il noleggio ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *