Lago Trasimeno, cosa vedere

Il lago Trasimeno, nel “cuore verde d’Italia”, è il “mare di Perugia” anche se si trova ad una manciata di chilometri dal confine con la Toscana.

Lago Trasimeno, cosa vedere:

tramontoTrasimeno

Credits: @Michele Tedesco

Di origine tettonico-alluvionale, è l lago più antico d’Italia, le sue acque raggiungono al massimo la profondità di 6 metri ed ha una superficie di circa 120 chilometri quadrati.

La leggenda del Lago di Trasimeno: la ninfa Agilla ed il suo sposo

Tanti tanti anni fa, la Ninfa Agilla che viveva sul lago umbro, si innamorò del principe Trasimeno figlio dell’etrusco re Tirreno. I due si sposarono, ma la loro felicità durò appena un giorno: Trasimeno, facendo il bagno nel lago, sparì e non riemerse più. Agilla disperata lo cercò invano e finì i suoi giorni su una barchetta in mezzo allo specchio d’acqua. Ancora oggi, quando il lago si tinge di rosso all’ora del tramonto, si può sentire la voce della ninfa che invoca il suo sposo.

Trasimeno:  panorami struggenti e tramonti infuocati, antichi borghi medievali e spiagge solitarie

Il Lago Trasimeno, le cose da non perdere : viaggio tra gli antichi borghi

Lago transimeno

Uno weekend al  Trasimeno sarà l’occasione adatta per visitare i meravigliosi borghi che si affacciano sul lago . Non parlo dei blasonati Passignano sul Trasimeno o  Castiglione del Lago, troppo frequentati sia durante i week end di primavera che durante l’estate, ma di piccoli borghi  quasi sconosciuti al turismo di massa ma che emanano un fascino irresistibile e che sono rimasti  intatti .

Un itinerario  questo, che vi porterà a conoscere la parte più selvaggia del lago, le sue sponde orientali, dominate dalle verdi colline e caratteristici uliveti.

Come raggiungere il Lago Trasimeno

L’uscita consigliata sulla super-strada Perugia-Bettolle-Siena è quella di Magione; in breve si raggiunge il centro abitato, visibile già dalla strada di grande comunicazione.

Raggiungere il lago Trasimeno con i mezzi pubblici è abbastanza complicato: occorre prendere il treno lungo la linea Foligno-Terontola e scendere in una delle stazioni lacustri (io consiglio Passignano sul Trasimeno) . E’ comunque necessario noleggiare un mezzo; una buona idea sarebbe, per effettuare il mio itinerario utilizzare un e-bike! 😉 Oppure, per i più romantici, consiglio una vespa!

Se invece vuoi raggiungere il Lago Trasimeno da Perugia con i mezzi pubblici, io ti consiglio il bus che parte giornalmente (escluso i  festivi) dalla stazione degli autobus di Piazza Partigiani.  Se sei interessato puoi consultare l’orario degli autobus da e per il Trasimeno.

Lago Trasimeno: visita a Magione e Montecolognola

Lago Trasimeno

Salendo verso il borgo di Magione,  una visita alla Torre dei Lambardi che domina il paese è certamente d’obbligo. Il palazzo Comunale, situato in Piazza Fra Giovanni da Pian di Carpine, conserva bellissimi affreschi del pittore perugino Gerardo Dottori.

Si prosegue poi sulla 75 bis del Trasimeno fino all’incrocio sulla sinistra che indica il paese di Montecolognola, un borgo in cui abitano circa 50 persone, con una fortezza risalente alla fine del XIII secolo.

Dalla porta Nuova, si accede alla via principale del paese dove si trova la deliziosa chiesa di S. Maria Annunziata con bellissimi affreschi di Gerado Dottori. Proseguendo la breve via si arriva ad un belvedere dal quale si può finalmente ammirare il Lago in tutta la sua grandezza.

Lago Trasimeno: il Borgo di Monte del Lago

lago trasimeno cosa vedereProseguendo la strada in direzione Monte del Lago, si scopre una bellissima vista che abbraccia tutto lo specchio d’acqua: questa è senza ombra di dubbio la strada più panoramica del Trasimeno ma difficilmente si percorre se non la si consce.

Dopo circa 4 chilometri di curve che regalano scorci da cartolina, si giunge al  delizioso borgo di Monte del Lago. Il paese e’ arroccato su una collina a picco sul Lago Trasimeno e la sua fortezza domina tutta la parte est del lago. Il borgo sebbene sia molto piccolo un tempo era ampiamente popolato, ora solo poche famiglie lo abitano stabilmente. A Monte del Lago ha vissuto per un periodo (dal 1901 al 1910) Vittoria Aganoor celebre poetessa armena, assieme al marito, il politico perugino Guido Pompilj.

La villa appartenuta al deputato si trova proprio nel centro del paese ed ha una stupenda vista che ha ispirato la poetessa e che che spazia su tutto il lago.

Il delizioso paese sembra sonnecchiare silenzioso , anche se, un bel b&b ed un attrezzatissimo campeggio lo animano!

Monte del Lago

 

Lago Trasimeno: visita a San Feliciano e San Savino

Lago Trasimeno

 

A pochi chilometri da Monte del Lago,  c’ è un piccolo borgo di pescatori, San Feliciano, “il paese dei tramonti” ; qui dovrai visiare l’interessantissimo Museo della pesca per conoscere la storia del Lago Trasimeno, tante curosità sulle tradizioni della zona e le antiche tecniche di pesca adottate dai pescatori locali.

Con una manciata di minuti di traghetto dal molo di San Feliciano, potrai raggiungere l’isola Polvese , la più  grande delle tre isole del Lago Trasimeno. L’isola  è disabitata ed  è adibita a parco naturale. Qui la natura è selvaggia e rigogliosa. Oltre la bellissima spiaggia la strada sale fino al rudere del castello. (consulta gli orari dei traghetti in questa pagina)

Gli scorci dell’isola sono particolarissimi ed i sentieri sono molto curati e ben  segnalati . All’isola c’è un ostello per coloro che vi vogliono pernottare e godersi appieno la pace e la bellezza del luogo.

lago trasimeno

Continuando la strada litoranea,da San Feliciano si arriva ai piedi di San Savino, ma prima di salire in paese per ammirare la sua rara e caratteristica torre triangolare, è consigliatissima una visita guidata all’Oasi la Valle  per fare bird-watching e conoscere in modo più approfondito il  Parco del Lago Trasimeno  ed il suo ecosistema. Potrai passeggiare a contatto con un particolarissimo ambiente naturale tra canneti ed antichi sentieri per ammirare l’ambiente “umido” del Trasimeno.

Per maggiori informazioni sui luoghi da visitare si può consultare il sito del comune di Magione.

Ti porto con me al Lago Trasimeno: ecco il mio video!

 

Cosa fare al Lago Trasimeno

Lago Trasimeno

credits: @acquadolce sailing

Visto il meraviglioso ambiente naturale, i panorami e la tranquillità del luogo ti consiglio di dedicarti ad attività che ti permetteranno di trascorrere più tempo possibile a in riva al lago.  A Monte del Lago potrai prendere lezioni di vela o semplicemente fare un giro in kayak rivolgendoti allo staff di Acquadolcesailing.

In alternativa, se sei coraggioso,  puoi provare a fare wind surf o kitesurf al Lago Trasimeno : noi abbiamo provato molti spot!

Potrai inoltre percorrere in bicicletta  (anche parzialmente) la pista ciclabile del Trasimeno , un anello di circa 60 chilometri (non del tutto ultimato a febbraio 2018) che percorre il perimetro del Lago: il tratto più suggestivo è senza dubbio quello ai piedi del borgo di Monte del Lago, circa un chilometro e mezzo che potrai percorrere anche a piedi.

Cosa mangiare al Lago TrasimenoLago-trasimeno-cosa mangiare

La torta al testo è lo street food più amato in questa zona del lago Trasimeno. Si tratta di una specie di focaccia impastata solo con farina, sale lievito ed acqua e cotta sul “Testo”, un disco di pietra (oggi più comunemente di ghisa) riscaldato o direttamente sul focolare o sul fornello. La torta al testo viene farcita nei modi più disparati: quella con prosciutto di Norcia è la classica, ma puoi assaggiarla anche con spinaci e salsicce, con stracchino e rucola oppure, più light con verdure grigliate!

Se vuoi assaggiare un prodotto che troverai solo al Lago Trasimeno devi assolutamente provare la fagiolina del Trasimeno, un presidio slow food la cui coltivazione avviene solo in questa zona ad opera di pochissimi produttori. La fagiolina ha proprietà nutritive eccezionali sia per contenuto proteico che per lipidi.

Nei ristoranti che si trovano nei borghi che si affacciano sulle coste del Trasimeno, potrai assaggiare il pesce del lago del cucinato secondo la tradizione locale; il tegamaccio è il piatto tipico del Trasimeno che prende il nome dalla pentola di coccio nella quale viene preparato: si tratta di una zuppa con anguilla, tinca, persico reale ed altri pesci di acqua dolce cotti con pomodoro, cipolla aglio e peperoncino.

La Carpa regina in porchetta è un’altra prelibatezza di queste zone! Ti assicuro che vale la pena di assaggiarla!

Si ti trovi in vacanza al Lago Trasimeno, dovrai provare uno dei miei ristoranti romantici preferiti.

Lago Trasimeno: quando andare

lago trasimeno

lago trasimeno

Il Lago Trasimeno è bellissimo in tutte le stagioni; in Primavera quando le giornate si riscaldano e si allungano ed aumenta la voglia di stare all’aria aperta, magari in bicicletta. In Estate, per godersi il lago appieno, magari in barca o, anche semplicemente per rinfrescarsi nelle sue belle spiagge; ti ricordo che il Trasimeno è uno dei pochi laghi ancora balneabili in Italia (consulta qui i dati) . Puoi anche divertirti fotografando i campi di girasole o di colza….Tocchi e sfumature di colore spettacolari…Puoi venire al lago in Autunno, quando i tramonti si tingono di rosso e le tue passeggiate profumano di sottobosco! In inverno, quando ti puoi godere in solitaria le belle spiagge di Monte del Lago.

lago trasimeno

Eventi e sagre al Trasimeno

Senza dubbio la kermesse più importante che vede come location le spiagge le piazze dei borghi sul Lago Trasimeno è Trasimeno Blues che si svolge a cavallo tra l’ultima settimana di Luglio e la prima di Agosto.

Il Trasimeno music festival a fine giugno/inizio luglio è un appuntamento da non perdere per gli amanti della musica classica: potrai assistere a numerosi concerti nella spettacolare cornice del Castello dei cavalieri di Malta a Magione.

Se invece vuoi assaporare i piatti locali cucinati dalle mani sapienti delle mogli dei pescatori secondo le antiche tradizioni lacustri, non ti resta che programmare il tuo viaggio al Lago Trasimeno in concomitanza con una delle seguenti sagre:

A San Feliciano alla Festa del Giacchio ti consiglio di assaggiare gli spiedini di persico: una prelibatezza anche per chi non ama il pesce di lago. Sempre a San Feliciano potrai mangiare il tegamaccio. La festa del Giacchio a San Feliciano si svolge usualmente nella prima settimana di Agosto.

A San Savino invece, potrai assaggiare la pasta con il gambero di lago. Io invece adoro gli gnocchetti con la tinca affumicata cucinati secondo la ricetta tradizionale! La festa del gambero di lago si svolge ogni anno e la settimana dopo ferragosto.

Lago Trasimeno: Dove dormire

Per dormire in zona ci sono molte possibilità: deliziosi b&b a conduzione familiare, lussuosi alberghi o agriturismi in collina. I prezzi variano da 50 euro in camera doppia in su. Io ti consiglio tre strutture la cui posizione è secondo me il Top!

Il cantico della Natura: si trova in posizione dominante, a pochi chilometri dal centro di Magione; è un bellissimo relais con SPA, piscina e ristorante. Il panorama è stupefacente ed è immerso nella natura. Se cerchi un luogo romantico e tranquillo è quello che fa per te!

Dependance la Novella:  un bellissimo appartamento nella dependance di un casale ristrutturato vista lago! Se trovi posto non lasciartelo scappare!

Se invece preferisci qualcosa di più “spartano” vicinissimo al lago ed al delizioso paese di Monte del Lago, puoi scegliere di affittare un boungalow al campeggio Cerquestra.

 

 

 

 

 

 

 

La riproduzione è vietata e l’originale (testo+ foto)  si trova solo su  fabilax
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:I luoghi magici dell'Umbria, ce li svela Marina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *