Il meglio dell’ Algarve, Portogallo

L’Algarve, la regione più a sud del Portogallo, è raggiungibile in auto da Lisbona in poco più di 2 ore e mezza grazie alla veloce autostrada A22 (a pagamento).

Algarve, Portogallo, qual è la zona più bella?

La parte dell’Algarve ad ovest di Albufeira è quella che mi è piaciuta di più, in particolare la mia zona preferita è quella che da  Lagos arriva, andando verso ovest, fino alla punta sud occidentale dell’Algarve, a Cabo Sao Vicente.

La parte a est è molto diversa da quella ad ovest; infatti, purtroppo, una cementificazione scellerata ha un po’ rovinato questo pezzo di costa rendendolo davvero troppo sfruttato .

Lunghissime e bellissime spiagge sabbiose sono ormai  contorniate da brutti palazzoni che niente hanno a che vedere con lo struggente paesaggio originario.

Cosa vedere a Faro

il meglio dell' algarveil capoluogodell’Algarve,rappresenta un po’   un’ eccezione rispetto al resto della costa ovest: il suo centro storico è un vero e proprio gioiellino! Strade acciottolate, edifici ricoperti con colorate azulejos e perfettamente restaurati. La bella piazza nella quale si affaccia la Cattedrale è contorniata da tante piante di aranci che a metà aprile sfoggiano dei bellissimi frutti maturi. Si può entrare all’interno delle mura della città attraverso la monumentale porta (l’arco de Vila). La città nuova è invece un elegante dedalo di vie lastricate nelle quali si affacciano bei negozi, gelaterie e ristoranti. Una piacevole scoperta a Faro: proprio sopra all’arco de la Villa, hanno nidificato due splendide e fotogeniche cicogne!

 

Credo proprio che in alta stagione Faro sia una delle cittadine più frequentate non solo dell’Algarve, ma dell’intero Portogallo!

il meglio dell' algarve

Lagos e la zona occidentale dell’Algarve, Portogallo

algarveLa parte sud occidentale invece, conserva ancora una sua identità e, le cittadine, anche se si sono ingrandite, hanno edifici più in linea con l’originale stile portoghese. E’ il caso di Lagos, con la sua parte nuova che si affaccia in un delizioso porticciolo; se si sale verso la città vecchia,  attraverso gli ombrosi vicoli acciottolati tra i colori delle azulejos e delle graziose case che si affacciano nelle tranquille piazzette, si può osservare la struttura originaria del villaggio con tanto di fortificazioni murarie.

Noleggiare un’auto e spingersi verso ovest è obbligatorio se vi trovate in vacanza a Lagos; attraverso la strada 125, si possono imboccare le deviazioni verso sud che portano ad alcune delle più famose spiagge dell’Algarve che mille volte avrete visto immortalate sui depliants turistici.

Praia de Pinhao e Praia de dona Ana sono le più belle e si trovano nelle immediate vicinanze di Lagos.

Il piccolo borgo di pescatori di Salema ci accoglie in una grigia giornata di aprile; poche strutture turistiche, tutte chiuse, ed una spiaggia immensa vuota. Il mare è calmo, e solo qualche gatto si aggira nell’unica strada del paese.

 

Da Salema, attraverso una strada secondaria, si può risalire verso est e, passata una piccola spiaggia, seguendo le indicazioni,  potrete arrivare al Forte di Almadena e passeggiare sulla scogliera dalla quale si scoprono fantastici panorami. La Praia das Cabanas velhas si trova nelle vicinanze.

Rientriamo nella strada statale 125, che si allontana leggermente dalla costa. Si può visitare la minuscola chiesa di Guadalupe nei dintorni di Raposeira. Se avete tempo, potete fermarvi anche a visitare i monumenti megalitici che si trovano nelle vicinanze.

La strada oltrepassa piccoli agglomerati di case e minuscoli villaggi fino ad arrivare a Sagres, un paese in posizione dominante famoso per la sua fortezza da poco restaurata. La visita al forte risalente al XVI secolo è consigliatissima: da vedere, la “rosa dei venti”, una gigantesca bussola scoplita nella pietra e una piccola cappella. Si può passeggiare all’interno della fortezza e fotografare il panorama veramente unico. A Sagres ci sono bellissime spiagge frequentate anche in bassa stagione da un esercito di Surfisi.

algarve

 

algarve

Da Sagres, attraverso una stretta strada si può arrivare fino al faro di Cabo Sao Vicente per secoli considerato “la fine del mondo”, il punto oltre il quale non c’era niente! In questo luogo mitico, finisce il mio Algarve….

cabo-sao-vicente

L’intero percorso ha una lunghezza di circa 60 chilometri, e, il tempo di percorrenza è di circa un ora e mezza.

Se hai intenzione di visitare l’Algarve i consiglio una guest house molto accogliente e pulita : Casa Paula.

Fabila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *