Patagonia cilena: Cosa vedere a Puerto Natales

Durante i nostri viaggi on the road non sempre pianifichiamo a tavolino tutte le tappe. A volte improvvisiamo! In Patagonia, dopo aver passato la frontiera tra Argentina e Cile ed aver visitato lo splendido parco Torres del Paine, abbiamo deciso di esplorare la zona più a sud e visitare Puerto Natales, una graziosissima cittadina sulle sponde di un maestoso fiordo, il cui nome, Ultima Speranza dice tutto! 🙂
Puerto Natales non è certo famosa per il suo clima mite: aria gelida e sferzate di vento praticamente 300 giorni all’anno. A Puerto Natales però, al contrario di quello che si possa pensare, nevica appena 14 giorni l’anno!
La cittadina si trova lungo la Ruta 9 che da Punta Arenas, circa 250 km più a sud, sale fino al confine con l’Argentina, a Cerro Castillo.
Puerto Natales si è sviluppata ed ingrandita intorno ad un nucleo di poche decine di case in tipico stile cileno fatte con lamiera ondulata.

Puerto natales

 

patagonia cilena

Oggi la cittadina è luogo di partenza per e escursioni al Parco Torres del Paine ed è molto frequentata dai turisti. Nella via principale, numerosi negozi che vendono attrezzatura per outdoor, tanti ristoranti e locali tipici e piccoli b&b. A Puerto Natales attraccano le navi che effettuano la crociera tra i fiordi cileni.

Patagonia Cilena: puerto natales

Cosa vedere a Puerto Natales

Anche se Puerto Natales è un luogo “di passaggio”, ti consiglio di fermarti almeno due giorni; il paese è piacevole, l’atmosfera è rilassata e puoi approfittare per fare alcune escursioni nei dintorni della cittadina.
Parco naturale di Torres del PaineNaturalmente da Puerto Natales devi assolutamente andare al Parco Naturale di torres del Paine; l’escursione si può organizzare autonomamente e tramite un’agenzia. Molti turisti dedicano una sola giornata al parco e si limitano ad un itinerario mordi e fuggi che li porta nei punti più importanti e panoramici in bus collettivo o privato. Io vi consiglio di evitare questo tipo di escursione, soprattutto perché, secondo me, il parco merita di essere visto attraverso i suoi bellissimi sentieri e panorami. Noi abbiamo preferito girarlo da soli con un’auto a noleggio e fare un a giornata di trekking. Puoi leggere i miei consigli qui.

Patagonia cilena
La Cueva de Milodon: si tratta di una caverna che si trova a circa 40 chilometri da Puerto Natales, sulla strada che conduce all’ingresso del Parco Naturale di Torres del Paine. La grotta del bradipo, il milodonte erbivoro, ricorda l’enorme animale con una riproduzione a grandezza naturale (altezza circa 4 metri). In queste zone i bradipo visse fino al tardo Plestocene. Alla fine del XIX secolo furono ritrovati i resti di un enorme esemplare di milodonte.

Gita in barca sul Fiordo Ultima Esperanza: Dal piccolo porto di Puerto Natales si può salpare per esplorare l’affascinante e scenografico fiordo di Ultima Esperanza. Montagne, ghiacciai, paesaggi da fotografare per un’escursione da non perdere!

Passeggiare senza meta tra le strade di Puerto Natales:  Fotografare le deliziose case in lamiera colorata, entrare nell’edificio storico in legno che ospita gli uffici comunali e nella graziosa chiesa dei salesiani.
Raggiungere il porto e passeggiare sulla banchina anche se, il vento gelato che proviene dai ghiacciai ti farà desistere!
Assaggiare la prelibata salsa centolla (a base di granchio) annaffiata con ottimo vino cileno in uno dei caratteristici ristoranti di Puerto Natales!

Patagonia cilena: Puerto Natale

…E infine….Dove dormire a Puerto Natales

A Puerto Natales il migliore hotel dove dormire è sicuramente il quattro stelle Weskar Lodge, specie se, come noi trovate un’offerta last minute a 40 $ per una camera doppia con prima colazione. Il lodge si trova nel punto più panoramico della zona: domina il fiordo e la vista sulla città è strepitosa. Le camere sono in delizioso stile montano, calde e confortevoli. La colazione viene servita in una deliziosa saletta con camino e vista sulle montagne. Dopo le notti in rifugio al Parco Torres del Paine, un hotel “lussuoso” è proprio quello che cercherete!

In alternativa,  puoi cercare un appartamento turistico consultando il sito Hundredrooms , il meta-motore per la ricerca di case vacanza che confronta più di 100 siti web trovando  per te l’offerta più conveniente.

Patagonia cilena

 

Fabila

2 thoughts on “Patagonia cilena: Cosa vedere a Puerto Natales

  1. Salve io e il mio ragazzo abbiamo preso il volo per santiago de cile.per poter far l itinerario dovremmo capire se si può passare il confine tra cile e bolivia e tra cile e argentina con un auto a noleggio
    Cioe’ nello specifico si puo’ da atacama andar nel salar unyny in bolivia con un auto a noleggio?

    E si può attraversare con un auto a noleggio il cile e l’argentina facendo quindi la patagonia?
    Vorremmo fare un viaggio di 15 giorni o al nord e salar unyny in bolivia o il sud e quindi fino a ushuaia passando forse per route 40 argentina, ma per decidere dovremmo capire per bene.
    Ci servono queste info per costruire il viaggio.

    Guendalina

    1. Ciao Guendalina, secondo la mia esperienza, puoi tranquillamente passare il confine tra Chile ed Argentina con un’auto a noleggio, ma devi pagare un surplus per l’assicurazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *