Alla scoperta di una nuova Parigi, con la Festa di Ganesh

Se stavate cercando un evento originale per il vostro prossimo soggiorno a Parigi, l’avete trovato. Certo, nel caso in cui abbiate appena prenotato un hotel su Venereper regalarvi il vostro primo viaggio nella capitale francese, potete smettere di leggere qui: avrete così tanto da fare e da vedere del patrimonio infinito della città, che gli eventi “strani” saranno l’ultimo dei vostri pensieri. Ma se Parigi un po’ già la conoscete, magari quello di cui andremo a parlare stuzzicherà la vostra curiosità.

Parigi Festa di Ganesh

Si tratta di un festival poco conosciuto dai “non addetti ai lavori”, ma che merita di essere preso in considerazione un po’ da tutti – turisti compresi. Stiamo parlando della coloratissima Festa di Ganesh, che, giunta alla sua XIX edizione, animerà le strade del 18° arrondissement parigino nella giornata di domenica 31 agosto 2014.
Il festival riprende l’antica tradizione del Ganesh Chaturthi, la festa celebrata in India durante il mese di Badhra Bhadrapad, ovvero il sesto mese del calendario indù, che corrisponde proprio a questo periodo del nostro calendario. La ragione delle celebrazioni è onorare la nascita della divinità di Ganesh, il figlio di Shiva e Parvati, conosciuto nell’iconografia internazionale come il dio con la testa di elefante. Un dio allegro, vivace e scherzoso, che tende a essere elogiato con altrettanto fervore e gioia. Infatti, il festival cerca di coglierne l’essenza, offrendo un armonioso connubio di spiritualità e divertimento, in una giornata che apre le porte a tutti, grandi e piccini.
Non occorre che rientriate tra le schiere dei Ganapatya (così vengono chiamati i devoti di Ganesh) per partecipare: l’unico requisito richiesto è la curiosità e, indubbiamente, la voglia di immergersi appieno nell’atmosfera di festa che animerà l’ultima giornata di agosto. In particolare, dopo le celebrazioni religiose che si terranno nel grande Tempio di Sri Vinayakar Alayam Manicka a partire dalle 9 del mattino, vi sarà una grande parata, che si dipanerà lungo le vie del quartiere di La Chapelle, dalle 11 sino alle 15.
L’itinerario si snoderà poi per le vie di rue Pajol, rue Perdonnet, rue du Faubourg, Saint-Denis, rue Marx Dormoy, rue Ordener, Boulevard Barbès, rue Labat, Macadet Street, Ordener Street e rue Philippe de Girard, seguendo esattamente quest’ordine. La sfilata sarà accompagnata da una serie di spettacoli di musica e di danza, a cui si uniranno numerosi artisti, che si impegneranno a celebrare “l’origine del mondo e di tutti gli eventi della vita”. Inoltre, durante il percorso verranno rotte diverse noci di cocco, il cui latte verrà fatto scorrere per le vie toccate dal corteo, a simboleggiare l’infrangersi dell’illusione del mondo e l’esplosione della sua vera essenza.

Fabila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *