10 medicine da portare in viaggio

Condividi

Quali medicinali posso portare nel bagaglio a mano? Posso portare con me le medicine in aereo? Quante volte ho  affrontato questo argomento per lavoro! 😉

Se  mi segui sai che faccio la farmacista, sono infatti iscritta all’Ordine dei Farmacisti di Perugia da più di 20 anni, per cui, questo articolo che riguarda le medicine da portare in viaggio era quasi doveroso anzi, era quasi un dovere deontologico! 😉
Premetto che, noi, viaggiando solo con il bagaglio a mano, abbiamo dovuto ridurre veramente di molto il nostro kit di medicinali da viaggio, ma credo, che comunque i farmaci che ho inserito nella mia lista siano quelli fondamentali e basilari per poter viaggiare in tutta tranquillità in ogni parte del mondo. Forse ti può interessare anche il mio articolo su cosa mettere in valigia quando viaggi solo con il bagaglio a mano.

Il  grande dubbio di un viaggiatore: si possono portare le medicine nel bagaglio a mano?

medicinali in aereo

La risposta a questo amletico dubbio è: sì, le medicine in aereo si possono portare ed il binomio bagaglio-a-mano-medicine può coesistere, ma ad alcune condizioni dettate dal Regolamento CE n. 185/2010 e che trovi per intero in questa pagina.
Se ad esempio trasporti medicine liquide (quindi gocce e sciroppi ma anche gel o pomate) le confezioni non possono superare i 100 ml  fino ad un massimo di 1 litro in totale (ad esempio 10 confezioni da 100 ml). Le medicine devono essere contenute in un sacchetto di plastica trasparente richiudibile da mostrare ai controlli separatamente dal bagaglio a mano. Ho letto che che per alcune destinazioni è necessaria la prescrizione medica in inglese che attesti l’effettivo personale bisogno di un farmaco; a me nessuno ha mai chiesto niente o/e obiettato qualcosa a proposito dei farmaci che avevo! Magari se fai uso di farmaci particolari, tipo ipnotici, sedativi o psicolettici, fallo certificare al tuo medico; in questo modo potrai, anche in caso di smarrimento del farmaco, acquistarne una nuova confezione anche in viaggio e nello stesso tempo potrai portare con te i medicinali in aereo!

Un primo consiglio “salvaspazio”

medicine in aereo

Prima di tutto ti consiglio di togliere le medicine dalle confezioni originali di cartone, in modo da risparmiare molto spazio. Infatti, anche  sui blister delle compresse, o sulle bottigliette delle gocce, troverai indicazioni per la facile identificazione del farmaco e del suo principio attivo e nessuno, anche il controllore più severo potrà farti obiezioni!
Potrai inoltre salvare nel tuo smartphone una foto dei bugiardini di ogni tipo di farmaco che ti porterai in vacanza in modo da conoscerne perfettamente le condizioni d’uso e la posologia.
Ti avverto inoltre che alcuni dei farmaci che ti consiglierò necessitano di ricetta medica, il mio è un consiglio da farmacista, poi eventualmente, dovrai parlarne con il tuo medico di famiglia e farteli prescrivere.

Non dimenticare le tue patologie croniche

medicine in aereo

Fermo restando che, se soffri di patologie croniche dovrai necessariamente portare le medicine che prendi giornalmente, ricorda che se, come me, sei un soggetto allergico nel tuo kit di medicinali non dovrà mai mancare (nel malaugurato caso tu ne abbia bisogno) almeno una fiala di cortisone da fare intramuscolo ed una siringa usa e getta. (sia i farmaci per patologie croniche come diabete ed ipertensione che il cortisone iniettabile necessitano di ricetta medica e, se te le dimentichi a casa, non sarà facile riuscire a reperirle). Comunque, se sei allergico,  ti consiglio, di portare sempre nel tuo portafoglio una prescrizione del Cortisone salvavita per evitare problemi in viaggio.

La mia check list delle medicine da portare in viaggio

medicine in aereo

E dopo questa lunghissima premessa ecco finalmente una praticissima lista di medicine da portare in viaggio. Considera che alcuni dei farmaci che ti consiglio, possono essere usati, cambiando semplicemente la posologia, per diverse patologie….un ulteriore metodo per risparmiare spazio e denaro specialmente se hai intenzione di portare le medicine nel bagaglio a mano ! 😉

  1. Un antibiotico ad ampio spettro in compresse: in genere io mi porto Amoxicillina più acido clavulanico e lo utilizzo in caso di brochiti, mal di denti, o infezioni generiche, insomma tutte le condizioni che possano richiedere l’uso di un antimicrobico. Ti ricordo che tutti gli antibiotici devono essere prescritti dal tuo medico curante e che, l’amoxicillina in particolare può dare allergie, per cui ti raccomando, prima di utilizzarla, di sincerarti di non essere un soggetto allergico a tale antibiotico.
  2.  Un antipiretico: quindi il paracetamolo (la tachipirina da 500); un ulteriore consiglio “salvaspazio” devi sapere che la dose antipiretica del paracetamolo è per gli adulti di 500 mg ogni 6/8 ore.
    Il Paracetamolo ha però anche azione antidolorifica: in questo caso la dose è doppia; quindi se ti porti una scatola di tachipirina potrai coprire due malesseri con un solo farmaco! Per il paracetamolo da 500 mg non occorre ricetta medica, mentre per il dosaggio da 1 grammo sì.
  3. Un antiinfiammatorio: potrai portare nel tuo kit di medicinali da viaggio qualsiasi farmaco da banco che contenga un FANS, un antiinfiammatorio non steroideo (ibuprofen, ketorofene ecc ecc)
  4. Fermenti lattici: anche se la maggior parte dei medici ti diranno che i fermenti lattici non hanno alcun effetto nella “diarrea del viaggiatore” il mio consiglio è invece di utilizzarli. Magari portati il codex, il farmaco più termostabile del gruppo e secondo me, più efficace! I fermenti lattici sono acquistabili in farmacia senza ricetta medica.
  5. Antidiarroici: il dissenten o l’imodium il cui principio attivo è la loperamide sono farmaci che non dovrebbero mai mancare nella valigia di un viaggiatore. La loperamide va assunta con il seguente schema posologico: 2 compresse subito ed uno dopo ogni scarica. Tutti i farmaci a base di loperamide non necessitano di prescrizione medica.
  6. Compresse o pomate a base di antistaminico: utilissime per qualsiasi forma di allergia, anche cutanea; puoi acquistarle in farmacia anche senza ricetta medica chiedendo al tuo farmacista. Puoi usarle anche in caso di esantema da punture di insetti o eritemi solari. Quindi una sola pomata (o compressa) per tre diversi impieghi!
  7. Antiacidi: nel caso si esageri con il cibo piccante 😉 A tal proposito ti consiglio di portare con te la Magnesia in polvere; se ne usi la punta di un cucchiaio la sua azione sarà di antiacido, potrai invece usarla in dose più elevata anche se avrai bisogno di un purgante! 😉 Quindi un altro farmaco che si potrà utilizzare per due disturbi diversi!
  8. pomata a base di, arnica, escina e bromelina: (tipo ematonil) da usare in caso di contusioni, edemi e traumi accidentali. Non occorre ricetta medica.
  9. Un antimicrobico intestinale da usare in caso di diarrea del viaggiatore; ti consiglio la Rifamixina (principio attivo del Normix) molto più efficace del vecchissimo Bimixin!
  10. prodotti anti-zanzare se viaggi in estate o se vai in vacanza in mete esotiche. Salviettine disinfettanti, cerotti e qualche garza sterile

Infine, un ultimo consiglio: se devi affrontare un lungo volo e sei terrorizzato, ti consiglio un prodotto a base di erbe, quindi acquistabile senza ricetta medica che ti potrà aiutare; si tratta delle gocce Sedivitax di Aboca: tre pipettate e buon viaggio! 😉

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *