Portogallo on the road: Porto

Condividi

Come di consueto ci svegliamo prestissimo, sarà per l’ora di differenza di fuso orario o semplicemente per la smania di uscire e scoprire la città! Prima tappa  del nostro Portogallo on the road, Porto; dopo una buona colazione in un affollato e tutt’altro che economico locale del centro,ci irigiamo all’ufficio turistico  dove ci accolgono con grandi sorrisi e con un plico ricco di informazioni per visitare la città e due Porto card con sconti sui biglietti per musei e monumenti.
Iniziamo il nostro percorso piedi e, attraverso gli stretti vicoli acciottolati arriviamo alla  torre dos Clérigos; decidiamo di salire tutti i 250 scalini per arrivare sino in cima per poter ammirare il bellissimo panorama sulla città!

panorama portoDedichiamo tutta la mattinata al centro città ed al pittoresco quartiere di Ribeira. Ammiriamo le azulejas alla stazione, la meravigliosa cattedrale di Sé ed il teatro, passeggiamo per Rua Santa Catarina fino ad arrivare alla coloratissima Ribeira ed al suo lungofiume molto affollato in questa caldissima domenica di primavera.

ribeiraMangiamo un panino e, visto che non ce la facciamo davvero a stare fermi neanche un minuto, affittiamo due biciclette e, attraversato il ponte percorriamo tutta la bella ciclabile di Gaia che conduce fino al piccolo e caratteristico borgo di pescatori di Afurada ed all’oceano, sull’estuario del fiume Douro, 12 chilometri in tutto, tra andata e ritorno! Bellissimi i panorami e percorso veramente interessante che si snoda in una caratteristica pedana di legno sul fiume.

porto in biciMa il pomeriggio è ancora lungo: c’è tempo per visitare a Ribeira la Chiesa di San Francesco con il suo interno barocco  e le sue catacombe; nel tardo pomeriggio ci spostiamo di nuovo a Villa Gaia, nella parte opposta del fiume, per  effettuare una visita guidata con degustazione di pregiato Porto, presso le cantine Sandeman!

portogallo-on-the-road

Prima di ritirarci nella nostra bella camera al b&b Pedra Iberica, ci concediamo una meritatissimo cena in un ristorantino del centro.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *